“Comunque è assurda questa cosa. Quante possibilità concrete c’erano che tu conoscessi quella canzone? Poche? Nessuna? Come fai a conoscerla?” “Eh…
3
Giulia ci aveva preso. Cazzo se ci aveva preso. Oddio non proprio in tutto. Cioè il rugby a Tommaso faceva schifo. Grande tifoso del Milan e di Rafa…
1
L’imbarazzo, fortissimo, non dura il solo tempo del viaggio in ascensore. Nel corridoio (casa di Valentina è l’ultima del ballatoio) i due quasi non si…
1
“Senti però devo comunque portare Hurricane a casa. Non può stare in giro tutto sto tempo” “Va bene dai, andiamo. Ti dispiace se fumo? Sai l’ultima me…
1
-Come stai?- -Come te, credo…- -Allora, come stiamo?- -Abbagliati- -Abbagliati?- -Sì, io mi sento così. Come quando vedi una luce troppo forte e poi per…
1
Nel buio della notte si intravedono solo due puntini rossi che a intermittenza si accendono e spengono. Come lucciole di cenere. Sono Tommaso e…
1
“Scusa” “È ok” “No davvero, scusa. Ho sbagliato. Sbaglio sempre tutto” “No dai, versione Calimero ora no, per pietà!” “No ma è vero. Non è per fare la…
1
“E adesso?” “E adesso cosa?” “E adesso cosa facciamo?” “Perché ti sei fermato? Perché mi sei venuto a parlare?” “Perché sei stata al gioco?” “Non si…
1
Giulia ha i capelli neri lisci, lunghi di poco sotto il collo in quello che una volta era un caschetto e il naso leggermente corvino. Appena un poco…
“Ti prego però, davvero, non badare all’apparenza” “Ti sembro una che bada all’apparenza?” “No però davvero è un localaccio, dopo una certa ora o nei…
“Oddio scusami. Scusami” Tommaso è immobile. Impassibile. Nessuna reazione. Incredulo. Non se lo aspettava, era ovvio. Nessuno se lo sarebbe aspettato…
In effetti, se tralasciamo una discreta vena hipster, questo posto è decisamente più accogliente. Un cocktail bar con tutti i crismi. Caldo, pieno di…